LA FINE DELLA SCUOLA – IL SUONO DEI SOGNI

foto dedica fine della scuola frasi

Il primo lunedì dopo la fine della scuola.

Questo lunedì lo dedico a te mamma.
A te che sei sempre l’ultima, l’ultima a sistemarti, l’ultima a sederti a tavola, l’ultima ad andare a letto la sera, l’ultima ad addormentarti.

A te che quando sei la prima, lo sei perché hai rinunciato a qualcosa: a un po’ di sonno, ad un’altra pagina del libro che ti appassiona, a farti una doccia, ad ascoltarti.

Proprio a te, i cui sogni hanno valore solo se non lo tolgono a quelli della tua famiglia. Trovano spazio solo se quelli degli altri sono comodi. Possono parlare solo dopo che i desideri intorno sono stati realizzati.

A te, che sei la prima per tutti.
A te, che sei l’ultima per te.

Sono passati 2 anni dal primo post di questa pagina, da quando credevo di non essere all’altezza ma ho deciso di non essere io il mio limite, da quando quella campanella è suonata più forte del solito e mi ha svegliato da uno strano torpore che aveva avvolto una vita che non sentivo più mia.

Da quel primo lunedì dopo la fine della scuola, che per me sa ancora di progetti, aspettative e sogni da realizzare. Nella mia vita quella campanella, l’ultima di un anno intenso, suona ancora.
È quella che, sempre in questo periodo, mi ricorda di pensare a me e a quello che voglio. Dopo mesi a cercare di soddisfare le aspettative di altri rimandando sempre le mie.

A te mamma, che questo lunedì possa ricordarti che, anche quando intorno tutto sembra più importante, la verità è che tu puoi avere ciò che vuoi semplicemente liberandoti dalla convinzione che tu non possa. Quando imparerai che tutto quel che ti manca puoi chiederlo in prestito a te, oggi stesso.

Lasciala suonare forte la campanella che ti ricorda che il momento dei giudizi è finito, che essere quello che gli altri si aspettano non deve mai farti dimenticare quella che tu vuoi diventare e che i voti in pagella nascondono un mondo pronto a meritarsi la lode.

 

ARTICOLI CORRELATI

l’ultimo giorno di scuola, la fine della scuola, dedica professori, conciliare famiglia e ambizione, conciliare figli e ambizioni