QUANDO? – IL TEMPO DELLE MAMME LAVORATRICI

mamme lavoratrici, conciliare lavoro e famiglia, rientro al lavoro dopo la maternità, mamma lavoratrici, conciliare figli e carriera

Conciliare famiglia e lavoro: le mamme lavoratrici

“Mamma, ma tu quando vieni al parco con me?”

Mi fermo.
Lo riconosco quel groppo in gola.
Quello che mi viene la mattina quando esco di casa che i bambini ancora dormono.
Quello che provo il pomeriggio quando lascio l’ufficio con l’illusione di aver finito la giornata e invece ho ancora un’ora di treno prima di arrivare.
Quando sono occupata in mille riunioni e non mi ricordo di chiedere a mia mamma com’è andata la visita dal dentista che aveva Lavinia.
Quando Matteo è a casa ammalato e trovo il tempo per sapere come sta solo in pausa pranzo.

E mi consolo pensando che sono io a notare queste mie mancanze, questi tempi dilatati, che i bambini si adattano alla situazione, capiscono, accettano. Imparano a considerare normale quello che vivono ogni giorno, anche quando tanto normale non è.
Che non sanno quantificare le ore, l’assenza, che forse quella cosa che raccontano che vale più la qualità della quantità per loro sia vera, più di quanto lo sia per me.
Che quando finalmente qualche posto di lavoro vicino a casa risponderà al mio curriculum la gioia sarà più mia che loro.

E penso alle foto che mi manda ogni giorno chi viene al parco con te, al mio posto. E penso al fatto che io stia vivendo la mia vita attraverso gli occhi e i racconti di qualcun altro.

“Mamma, ma tu quando vieni al parco con me?” ripeti.

Penso ai giorni di maternità che ancora avrei da fare ma che non sembra mai il momento giusto per chiedere.
A quando vado in ufficio anche se ho un po’ di raffreddore e il mal di testa.
A quando decido di aspettare il treno in ritardo di un’ora invece di tornare a casa.
E penso che tu non lo sai per fortuna. E mi convinco che a fare i conti con questo senso del dovere eccessivamente sbilanciato nei confronti di chi non sempre se lo merita sia solo io.

O forse no.

“Mamma, domani piove, non si va al parco. Andiamo quando c’è il sole al parco insieme. Domani vai pure a lavorare”.

 

ARTICOLI CORRELATI

mamme lavoratrici, conciliare lavoro e famiglia, rientro al lavoro dopo la maternità, mamma lavoratrice, conciliare figli e carriera