LA DISTANZA GIUSTA – FIGLI VICINI D’ETÀ

foto blog mamma fratello sorella vicini

Non lo so se alla fine qualcuno l’ha scoperto quale sia la distanza giusta tra due figli. Le mamme se lo chiedono spesso quando desiderano un secondo bimbo.

Io ho sempre pensato che più vicino fossero stati più sarebbero riusciti a condividere esperienze e attività.
Lo so che non è una formula esatta, lo so che a volte perfino i gemelli sono talmente diversi da vivere vite parallele ma questa era l’idea che avevo nella mente.

Col senno di poi ho cominciato a credere che forse aspettare ancora un po’ avrebbe fatto bene a chiunque. A chi c’era già così che avrebbe mantenuto l’esclusiva ancora un po’, a chi arrivava così che avrebbe potuto contare su maggiori attenzioni ed energie, a noi come coppia che avevamo appena ritrovato un equilibrio e a me soprattutto, che ancora stavo cercando di riconoscermi e di capire dove fossi finita.

Poi però li vedo insieme e penso che non ci sia età, distanza, differenza. Penso che in ogni momento l’esperienza di un nuovo arrivo abbia dell’incredibile. Meno intensa della prima per alcuni aspetti, ma molto di più per altri.

Voglio ad esempio ricordarmi per sempre gli ultimi giorni di gravidanza in cui pensavo guardando la mia bambina “proprio adesso che io e te cominciavamo a capirci, a confrontarci, a tracciare dei labili confini in cui tu eri tu e io ero di nuovo io. Forse si poteva aspettare un po'”.

Voglio ricordarmi che la gelosia non ha mai fatto parte di voi. Che ho fatto di tutto per evitarla ma che forse vi desideravate già così tanto che i miei sforzi sono stati un di più. Quasi come se vi conosceste già e stavate solo aspettando di incontrarvi di nuovo.

Voglio ricordarmi per sempre dei nomignoli con cui cercavate di chiamarvi, talmente goffi che nemmeno ci avevo pensato quando selezionavo i nomi anche in base alle possibili storture che ne avrebbero potuto fare.

Voglio avere per sempre negli occhi Matteo che per i primi 6 mesi ogni volta che sentiva la sua sorellina piangere scoppiava in una disperazione solidale che mi lasciava a bocca aperta. Non lo faceva con il pianto di nessun altro bambino, solo con quello di Lavinia.

Non voglio dimenticarmi di Lavinia che fin dai primi giorni, ancora lontana dai suoi 2 anni, appena capiva che Matteo andava cambiato mi avvisava e correva da sola a prendere il pannolino e mai che abbia preso per sbaglio uno dei suoi, sempre quelli piccolini di Matteo.
Che mi aiutava a spalmargli la cremina.
Che gli teneva la manina perché “Matteo è tutto mio”.

E quegli occhi curiosi di Matteo che non perdevano di vista Lavinia nelle sue corse avanti e indietro per le stanze, interpretando non abbiamo mai capito quale ruolo e quale gioco.

E Lavinia che voleva dare la pappa a Matteo, che gli insegnava a gattonare mettendo dei giochini sempre un po’ più avanti per spronarlo ad andare a prenderli. La sua immensa soddisfazione quando riusciva a farlo ridere “mamma guarda, Matteo ride”, lei che non è mai stata una di grandi risate. E il suo salutarlo con “ciao Amore mio. Ciao piccolino. Ciao cucciolo” che mi spalancava il cuore ancora di più perché detto con quelle paroline appena comprensibili.

E Matteo che subisce tuttora baci esagerati, dita negli occhi, abbracci soffocanti senza mai lamentarsi, continuando a guardarla con gli occhi dell’Amore.

Perché in fondo di questo stiamo parlando. Dell’Amore. Stiamo cercando di stabilire quale sia la distanza giusta per l’Amore. E non può esistere una formula valida per chiunque. L’Amore si prende lo spazio che ognuno si sente di dargli e aspetta silenzioso in un angolino il momento in cui si è pronti per darne e riceverne ancora un po’.

#fratellosorella #vitadamamma #fratelli #mammablogger

 

ARTICOLI CORRELATI

Avere figli vicini d’età, fratelli con 14 mesi di differenza, fratelli con 16 mesi di differenza, fratelli con 18 mesi di differenza, fratelli con 20 mesi di differenza. Organizzazione con bambini molto vicini d’età. Avere due figli vicini d’età. La distanza giusta tra due fratelli. Distanza consigliata tra due fratelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + venti =